Green Dev. | ISO 14001 - Sistema di gestione ambientale
1292
page-template-default,page,page-id-1292,page-child,parent-pageid-1749,ajax_updown_fade,page_not_loaded,smooth_scroll,,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12.1,vc_responsive
 

ISO 14001

ISO 14001 – Sistema di gestione ambientale

L’efficiente uso delle materie prime e gestione dei rifiuti/emissioni si fa con una pianificazione di sistema volta ad un risparmio economico.

Certificarsi secondo la ISO 14001 non è obbligatorio, ma è frutto della scelta volontaria dell’azienda /organizzazione che decide di stabilire/attuare/mantenere attivo/migliorare un proprio sistema di gestione ambientale.

Essa non attesta una particolare prestazione ambientale, né tantomeno dimostra un particolare basso impatto, ma piuttosto sta a dimostrare che l’organizzazione certificata ha un sistema di gestione adeguato a tenere sotto controllo gli impatti ambientali delle proprie attività, e ne ricerchi sistematicamente il miglioramento in modo coerente, efficace e soprattutto sostenibile. Utile sottolineare ancora che la ISO 14001 non è una certificazione di prodotto.

I benefici che può portare ad una azienda sono, innanzitutto, avere un sistema di rendicontazione e di gestione che permetta da un lato di fare il punto su quanto l’azienda “impatti” sull’ambiente e dall’altro che permetta di valutare le migliori soluzioni per diminuire questo impatto grazie anche ad un continuo monitoraggio.

La metodologia di redazione della certificazione o del sistema di gestione ambientale è sempre Plan-Do-Check-Act:

  • PLAN – Pianificazione
  • DO – Attuazione
  • CHECK – Monitoraggio e misura
  • ACT – Azione

Diminuire i consumi di materie prime o le emissioni inquinanti vuol dire innanzitutto un risparmio economico che l’azienda potrà giovare e gli permetterà di essere più competitiva sul mercato.

In secondo luogo, la competitività potrà migliorare sensibilmente grazie al marketing che la certificazione ISO 14001 garantisce all’azienda intercettando la clientela sempre più sensibile sulle tematiche ambientali.
La prima analisi dell’azienda è assolutamente gratuita.
Una volta capito dove e come (e soprattutto se) è possibile migliorare il consumo energetico, inizia la fase progettuale vera e propria.
Qualsiasi azienda può avere un audit gratuito, il quale porterà a definire il progetto di miglioramento.